cartinaheader

aaaaa

 Progetto

progetto

Il nuovo tratto di linea Alta Velocità/Alta Capacità Treviglio – Brescia è parte integrante del Corridoio Trans Europeo TEN-T Mediterraneo e costituisce un’ulteriore tappa nella realizzazione della linea AV/AC Milano – Verona (complessivamente 140 chilometri), già in esercizio nei 27 km tra Milano e Treviglio, completati e attivati a luglio 2007.

La tratta AV/AC Treviglio – Brescia si sviluppa per 51,4 km, attraversa 20 comuni nelle province di Milano, Bergamo e Brescia e si innesta nel nodo di Brescia tramite l'interconnessione Brescia Ovest (11,7 km) ed il successivo tratto di attraversamento urbano (6,9 km), in affiancamento alla linea tradizionale fino alla stazione di Brescia, quest’ultimo realizzato direttamente da Rete Ferroviaria Italiana.

Committente dell’opera è Rete Ferroviaria Italiana, l’Alta Sorveglianza è affidata a Italferr, entrambe società del Gruppo FS Italiane.

L’esecuzione è a cura del consorzio Cepav Due.

La tratta ferroviaria AV/AC Treviglio - Brescia è stata attivata l'11 dicembre 2016, nel rispetto dei tempi e dei costi contrattualmente previsti.

I vantaggi della nuova linea

La realizzazione dell’opera, costruita in “parallelismo” alla linea convenzionale già esistente, permette di aumentare la capacità della linea e quindi l’offerta di trasporto ferroviario, così da rispondere in modo adeguato alla crescente domanda di mobilità sulle direttrici Venezia, Bergamo e Cremona. La linea consente una velocità di 300 km/h, determinando una riduzione di circa 15 minuti nei tempi di percorrenza tra Milano e Brescia.

treno

Ma il risultato più significativo sarà la completa separazione dei flussi di traffico nazionale e regionale che produrrà una maggiore fluidità e puntualità del servizio e creerà le condizioni per potenziare il servizio regionale e metropolitano. Gli elevati standard di attrezzaggio della nuova linea consentiranno un miglioramento dell’affidabilità degli impianti e della regolarità della circolazione.