convenzione

convezione

 

In data 15.10.1991 TAV S.p.A. (dal 31.12.2010 incorporata in Rete Ferroviaria Italiana), il consorzio Cepav Due ed Eni, firmano la Convenzione avente per oggetto la progettazione e la realizzazione della linea ferroviaria ad Alta Velocità / Alta Capacità Milano –Verona

 

LE FASI DEL PROGETTO PRELIMINARE

 

Il progetto preliminare della linea A.C. Torino - Venezia Tratta Milano - Verona è
compreso tra quelli relativi alle opere individuate dal 1° Programma delle Infrastrutture Strategiche approvato con deliberazione CIPE del 21 dicembre 2001 n°121 ai sensi dell'art. 1 della Legge 443/2001 "Legge Obiettivo".
Tale progetto è stato redatto in conformità dell'art. 16 della L. 11 febbraio 1994 n°109 e successive modificazioni, con le integrazioni previste dall'art. 3 - comma 3 - del D. Lgs 190/2002. Ai sensi dell'art. 3 del D. Lgs n°190 del 20 agosto 2002, il progetto preliminare dell'opera e del relativo SIA sono stati trasmessi al CIPE ed alle altre amministrazioni ed enti individuate dal D. Lgs di cui sopra in data 10/03/03 ai fini dell'avvio della procedura per l'accertamento della compatibilità ambientale dell'opera e per il perfezionamento, ad ogni fine urbanistico ed edilizio, dell'intesa Stato-Regione sulla sua localizzazione.

Lo Studio d'Impatto Ambientale è stato pubblicato in data 10/03/2003 ai sensi dell'art. 6 della L. 8 luglio 1986 n°349.

Il CIPE con deliberazione del 05/12/2003 n°120 ha approvato il progetto preliminare ai sensi dell'art 18 del D. Lgs n°190 del 20 agosto 2002. Ciò ha comportato l'accertamento della compatibilità ambientale, il perfezionamento ad ogni fine urbanistico ed edilizio sulla localizzazione dell'opera.