sppheader


SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE

Il Servizio di Prevenzione e Protezione attraverso la struttura di seguito descritta attua tutti i provvedimenti utili alla salvaguardia della salute e della sicurezza delle persone nell’esecuzione dell’opera. La sicurezza dell’opera si basa sulla formazione e consapevolezza comportamentale legata alla  conoscenza dei rischi connessi all’attività lavorativa quindi ad una puntuale individuazione delle situazioni suscettibili di diventare pericolose.

Il modo piu' efficace per ridurre la probabilita' di accadimento di infortuni e di malattie professionali si basera' basa sulla prevenzione ed in questa ottica e' garantito:

- L'accesso alle informazioni degli atti e dei documenti;
- La vigilanza alle lavorazioni con personale qualificato;
- L'esame del progetto al fine di valutarne la fattibilita' per gli aspetti della sicurezza;
- La valutazione delle fasi esecutive di realizzazione dell’Opera rispetto al contesto di riferimento al fine di prevenire danni alle persone terze ed in generale all’ambiente circostante;
- La tempestiva  notifica alle Imprese per la conseguente risoluzione delle anomalie e degli inadempimenti rilevati;
- L'aggiornamento dei Piani Operativi di Sicurezza a seguito dell’evoluzione e delle variazioni sui lavori;
- L'organizzazione territoriale dei cantieri con la messa in opera di strutture in grado di soddisfare le più recenti normative in materia di igiene e standard di sicurezza dei luoghi di lavoro;
- L'organigramma delle Imprese secondo la legislazione vigente, un mansionario ed una matrice di responsabilità relativa agli obblighi di prevenzione e protezione;
- L'affidamento di incarichi presso società di servizi e liberi professionisti per le attività di Sistema Sicurezza che non possono essere svolte all’interno della struttura del Contraente Generale;
- La pianificazione delle attività riportando al dirigente di area gli obiettivi raggiunti e da perseguire e le risorse tecnico economiche da impiegare per lo svolgimento delle attività del Sistema Sicurezza;
- La verifica dello stato generale di applicazione del Sistema Sicurezza con l’ausilio delle check-list;
- La registrazione degli scostamenti rispetto al cronoprogramma predisposto dal Coordinatore della Sicurezza in Fase di Progettazione e proporre le misure di sicurezza conseguenti da adottare;
- L'elaborazione e la conduzione programmi di formazione ed informazione verso il personale coinvolto nella realizzazione dell’opera, diffondendo materiale di informazione e di propaganda antinfortunistica sia alle maestranze sia al personale preposto alla attuazione della normativa antinfortunistica;
- La redazione di un Piano di Emergenza e la trasmissione alle Imprese Subappaltatrici e Affidatarie per la sua adozione, al servizio 118 ed alle altre autorità competenti per la gestione degli eventi calamitosi od incidentali.
- La visione dei documenti previsti dalla normativa vigente in materia di sicurezza ed igiene sul lavoro, in particolare per quanto concerne la redazione dei Piani Operativi di Sicurezza e dei Documenti di Valutazione dei Rischi verificherà che gli stessi siano completi e congruenti con la documentazione predisposta dal General Contractor.
- L'interfaccia e collaborazione con la figura del Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione dei lavori e con Responsabile dei Lavori;
- La promozione della collaborazione e coordinamento di tutte le imprese che accedono in cantiere.

Il Servizio di Prevenzione e Protezione si avvale di Ispettori della Sicurezza per le provincie di Bergamo e Brescia a cui è attribuita specifica competenza sui seguenti argomenti:

- Redigere i VERBALI DI ISPEZIONE sulla modulistica predisposta, evidenziando a seguito dei sopralluoghi e delle informazioni ricevute la fase di lavoro in atto l’inadempienza rilevata e le conseguente azione correttiva da intraprendere;
- Trasmettere al personale individuato come “datore di lavoro” delle ditte Subappaltatrici gli esiti  dei VERBALI DI ISPEZIONE redatti dagli Ispettori e nel caso ne ravvisi la necessità propone soluzioni alternative o complementari alle misure di sicurezza riportate nei rapporti;
- Redigere il grafico a rete della viabilità di servizio intervenendo sulle modifiche e gli adeguamenti richiesti in corso d’opera;
- Richiedere gli elaborati necessari al superamento o trasferimento dei sottoservizi e delle interferenze in genere, dandone informazione agli uffici competenti affinché concordino con i responsabili di produzione delle Imprese affidatarie le fasi lavorative;
- Predisporre  le procedure operative in merito alla:

  • Gestione della trasmissione della documentazione tra committenza e ditte subappaltatrici
  • Procedura per il mantenimento in sicurezza delle protezioni collettive
  • Procedura di mobilità stradale ed autostradale


- Registrare le indicazioni o prescrizioni impartite dagli organi di vigilanza (AUSL, ISPESL, ARPA, VIGILI DEL FUOCO) adottando le conseguenti misure qualora rivestano carattere di urgenza o riportandole nelle riunioni periodiche in caso diverso;
- Verificare le caratteristiche tecniche e di impiego delle macchine e delle attrezzature in funzione del lavoro da svolgere, richiedendo con periodicità le schede di manutenzione e quindi gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria